Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sezioni
Get the Flash Player to see this rotator.
Tu sei qui: Portale Attività Distretto culturale Stato di attuazione
domenica 21 settembre 2014
PIT

Progetti Integrati Territoriali

News
Intercultura: al via il bando di concorso 2015-16
È online il bando di concorso per i programmi 2015-16 di Intercultura che mette a disposizione un migliaio di borse di studio per gli studenti delle scuole superiori interessati a partecipare a un programma scolastico di scambio interculturale all'estero a partire dall'estate 2015. Iscrizioni aperte sino al 10 novembre 2014.
10/09/2014
"Giovani al lavoro - IV annualità" e "Vado e torno"
"Giovani al lavoro - IV annualità" e "Vado e torno", due avvisi pubblici riguardanti, rispettivamente, la creazione di nuova impresa e i tirocini per i processi di internazionalizzazione.
07/08/2014
Progetto "PIGMEu: Piano Integrato Giovani Molise in Europa"
Il Progetto PIGMEu prevede la realizzazione di tirocini formativi transnazionali, della durata di 13 settimane, da svolgersi presso le organizzazioni partner ospitanti dei paesi di Spagna, Portogallo, Regno Unito, Malta e Francia. Scadenza ore 12:00 del 21 agosto 2014
07/08/2014
Passaporto europeo delle competenze per la ricettività
La Commissione europea ha inaugurato il Passaporto europeo delle competenze per la ricettività, uno strumento sviluppato per agevolare la presa di contatto tra le persone in cerca di lavoro e i datori di lavoro nel settore ricettivo e turistico in Europa.
19/06/2014
Semestre italiano alla Presidenza del Consiglio dell'UE: presentato il logo
E' una rondine, "simbolo di libertà", il logo ufficiale del semestre di presidenza italiana del Consiglio dell'Unione europea, presentato alla Sala Monumentale di Palazzo Chigi il 20 maggio 2014.
21/05/2014
Altre notizie…
 

Stato di attuazione

Le fasi attraverso le quali si sta dando attuazione al progetto stanno rispettando cronologicamente la sequenza della progettazione ed esecuzione delle azioni. Esse tengono conto della propedeuticità delle stesse tra di loro e rispetto al perseguimento della strategia di costituzione del distretto Culturale della Provincia di Isernia.

Allo stato attuale è in fase di ultimazione la realizzazione del “Censimento e della Catalogazione” del patrimonio culturale ed ambientale della provincia.

Come da progetto, in tale fase era prevista l’elaborazione di una lista ragionata - opportunamente georeferenziata per gestire i dati all’interno di un Sistema Informativo Territorialee perottenere un catalogo multimediale delle emergenze oggetto del rilievo - con la quale individuare le caratteristiche significative dei beni oggetto dell’indagine.
Da detta check-list doveva essere elaborata una scheda cartacea, mirata per le rilevazioni di dettaglio.
 
Il gruppo di lavoro incaricato per dare attuazione a questa prima fase ha preliminarmente effettuato una ricerca bibliografica presso le biblioteche, gli archivi, gli enti territoriali ecc., finalizzata all’acquisizione di una notevole quantità di dati inerenti un primo censimento dei beni archeologici, architettonici, storico-artistici, ambientali, demoetnoantropologici.
Il materiale acquisito da questa prima ricerca è stato utilizzato per la redazione della check-list e della scheda cartacea, fornendole di una serie di informazioni generali (localizzazione del bene, sua denominazione, tipologia, vincolo, proprietà, datazione ecc.) necessarie al fine di catalogare, nel corso delle ricognizioni sul territorio, i beni culturali precedentemente censiti sulla base della ricerca bibliografica e quelli rilevabili ex novo nel corso delle stesse ricognizioni.
 
La redazione della check-list e l’elaborazione della scheda cartacea hanno permesso di dare inizio alla ricognizione sul territorio e, nello stesso tempo, di testare la scheda medesima che, pertanto, è stata opportunamente variata ed integrata.
 
Le attività di censimento e catalogazione sono state effettuate con riferimento a tutte le emergenze culturali ed ambientali oggetto di vincolo, mentre per le altre emergenze che includono beni culturali minori (mobili ed immobili) suscettibili di tutela, siti di interesse naturalistico e produzioni tipiche, è stata effettuata una selezione in base alle possibilità di valorizzazione in una logica di rete e di fruibilità.
Nel dettaglio, il censimento e la catalogazione sono stati effettuati con specifico riferimento al sistema paesistico-ambientale, al sistema architettonico-monumentale, sia pubblico che privato, ed al sistema dei musei e delle mostre della provincia di Isernia, nonché con riferimento all’ambito culturale rappresentato dal folklore, dalle tradizioni eno-gastronomiche e dall’artigianato tradizionale. 
  
La seconda fase è stata definita “progettazione del sistema” e concerne la messa a punto dell’hardware, le connessioni, l’installazione del software e la configurazione di tutto il sistema, l’installazione dell’hardware e del software e relative attività di connessione e configurazione dei laboratori didattici, l’interfaccia del sistema con il SIT della provincia, la realizzazione del GIS, la progettazione e realizzazione del database e la progettazione e realizzazione del Portale Web.
 
La terza fase attiene alla progettazione, realizzazione e certificazione della Carta dei Servizi. La Carta dei Servizi, contiene la gamma dei servizi offerti, le modalità di accesso, le regole principali di gestione, le procedure per inoltrare reclami , è uno strumento attraverso il quale ci si impegna formalmente ad offrire precise garanzie agli utenti in ordine alla funzionalità, adeguatezza e continuità dei servizi erogati.
 
 
Azioni sul documento
posta certificata sfide
RoundCube Webmail


Google
I comuni
I 52 comuni dell'agenzia
Contatti

Agenzia Sfide

Via G. Berta

Palazzo della Provincia - IV° Piano Ala C

86170 - Isernia

Tel 0865/441343 - Fax 0865/441258

info@agenziasfide.it

Accesso Privato Sfide

Agenzia Sfide su Facebook

 

 
Strumenti personali