Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sezioni
Get the Flash Player to see this rotator.
Tu sei qui: Portale News dall'Europa Consiglio europeo di Primavera: le conclusioni
giovedì 24 gennaio 2019
Newsletter
Inserisci la tua email

HTML Text

Consulta gli archivi
Segui Ufficio Europa

Segui L'ufficio Europa su Facebook 

 

Consiglio europeo di Primavera: le conclusioni

Il Consiglio europeo ha discusso l'attuazione della strategia economica dell'UE mirando sia a proseguire il risanamento di bilancio sia ad intraprendere azioni che potenzino la crescita e l'occupazione. Da una situazione caratterizzata da disavanzi e livelli eccessivi di debito non è possibile generare una crescita sostenibile e occupazione.

Il Consiglio europeo ha approvato le cinque priorità per il 2012 enunciate dalla Commissione nella sua analisi annuale della crescita ed ha esaminato le iniziative che devono essere intraprese a livello nazionale.

Si richiede agli Stati membri di avanzare più rapidamente verso gli obiettivi della strategia Europa 2020 e di intensificare gli sforzi per attuare le riforme riprese nelle raccomandazioni del 2011 specifiche per paese. Essi dovrebbero indicare le misure che intendono adottare a tal fine nei rispettivi programmi nazionali di riforma e programmi di stabilità o convergenza.

Il Consiglio europeo ha concesso lo status di candidato alla Serbia.

Ha convenuto sulla necessità che il Consiglio torni sulla questione dell'adesione della Bulgaria e della Romania allo spazio Schengen al fine di adottare la sua decisione in settembre.

Il Consiglio europeo ha inoltre discusso le azioni necessarie a livello dell'UE per portare avanti il completamento del mercato unico in tutti i suoi aspetti, sia interni sia esterni, e promuovere l'innovazione e la ricerca.

Ai margini del Consiglio europeo gli Stati membri partecipanti hanno firmato il trattato sulla stabilità, sul coordinamento e sulla governance nell'unione economica e monetaria.

Il Consiglio europeo ha fissato le priorità dell'UE per la prossima riunione del G20 e della conferenza delle Nazioni Unite Rio+20, ponendo in particolare l'accento sulle misure e sulle riforme intese a rafforzare la crescita. Ha preso atto degli sviluppi riguardanti la primavera araba e ha definito orientamenti per l'azione futura dell'UE al fine di appoggiare tale processo.

Infine, il Consiglio europeo ha rieletto presidente Herman Van Rompuy.

Azioni sul documento
posta certificata sfide
RoundCube Webmail


Google
I comuni
I 52 comuni dell'agenzia
Contatti

Ufficio Europa Sfide

Via G. Berta
Palazzo della Provincia - IV° Piano Ala C
86170 - Isernia
Tel 0865- 441296 - Fax 0865 441258
ufficio.europa@agenziasfide.it
Ufficio europa su Facebook

 

 
Strumenti personali