WhatsApp Spy App

Compra Subito

App per Spiare WhatsApp: Tutto Quello Che Devi Sapere

Con il cambiamento della tecnologia è cambiato anche il nostro modo di comunicare. Se un tempo ci recavamo nelle cabine telefoniche con il rischio che qualche curioso ascoltasse le nostre chiamate, oggi ci esistono i social e le app per spiare WhatsApp.

Così funziona il progresso: a ogni problema esiste una soluzione e in un periodo storico come quello che viviamo in questo periodo diventa essenziale conoscere le modalità di accesso ai nostri messaggi privati, soprattutto se vogliamo proteggerci da occhiate indiscrete.

All’interno di questo articolo di approfondimento andremo a sviscerare questo argomento, partendo dalle motivazioni che possono spingere una persona a cercare un’app per spiare WhatsApp, illustreremo ogni applicazione per spiare WhatsApp con tutte le loro potenzialità e funzioni, per parlare poi di come sia possibile monitorare WhatsApp senza il telefono della vittima.

Molti sono gli argomenti da sviscerare, quindi andiamo a cominciare.

Chi Utilizza Le App Spia Su WhatsApp?

Il primo passo per conoscere ogni programma per spiare WhatsApp è quello di capire a quel necessità rispondono. Per fare questo, facciamo un passo indietro e analizziamo tutte le circostanze in cui una persona può cercare un metodo per spiare WhatsApp.

Spiare WhatsApp: I Genitori

app per spiare Whatsapp

Nella prima categoria troviamo i genitori o in generale i parenti preoccupati per il benessere di un ragazzo o una ragazza della famiglia. Una preoccupazione più che lecita, d’altronde, in quanto Internet (in tutte le sue forme) nasconde molti pericoli per un minore.

Uno dei pericoli maggiori sono le challenge che spingono i nostri figli ad azioni di autolesionismo: nel corso degli ultimi anni, infatti, abbiamo assistito alla proliferazione di sfide di ogni genere, dalla Blue Whale Challenge al più recente Jonathan Galindo.

Dato che queste sfide, quando reali, proliferano sui social, monitorare il WhatsApp dei nostri figli diventa essenziale per prevenire cose che non possono essere altrimenti curate.

Ma non è strettamente necessario pensare al caso peggiore: esistono pericoli quotidiani che possono essere risolti conoscendo i messaggi di nostro figlio.

Pensiamo al bullismo, infatti, o alla diffusione di foto e video che potrebbero ledere alla sua privacy su Internet: contando tutti questi casi, non è assurdo che sempre più genitori cerchino soluzioni per spiare WhatsApp da remoto.

Spiare WhatsApp: I Fidanzati

applicazione per spiare Whatsapp

Un’altra categoria che può essere facilmente influenzata a utilizzare un programma per spiare WhatsApp sono le coppie di ogni genere. Anche in questo caso le motivazioni possono essere molteplici, da quelle più innocenti come voler fare un regalo adatto al proprio compagno a quelle più gravi, come il sospetto di un tradimento.

In particolare in quest’ultimo caso è sempre molto difficile affrontare l’argomento con il proprio partner, perché non c’è modo di uscirne vincitori: se è colpevole difficilmente dirà la verità, se è innocente potrebbe essere ferito dall’accusa.

Spiare WhatsApp: I Datori Di Lavoro

programma per spiare Whatsapp

Una categoria che potrebbe sembrare insolita ma che rientra in questo trittico di utilizzatori di app per spiare WhatsApp sono i datori di lavoro.

Questo accade quando un datore vuole avere il controllo sui dispositivi aziendali, così che vengano utilizzati solo per scopi lavorativi. Sebbene un controllo dei messaggi di WhatsApp non sembri essere la soluzione migliore, è bene ricordare (e lo vedremo meglio nel prossimo punto) che determinate applicazioni offrono una panoramica a tutto tondo del dispositivo, così da verificare cosa fa una data persona sul dispositivo fornito.

Chiaramente alcuni di questi casi sono leciti e altri meno, per questo è importante conoscere tutti gli strumenti che offrono funzioni simili e come proteggersi da essi.

Quali Sono Le App per Spiare WhatsApp

spiare messaggi Whatsapp

Come è lecito aspettarsi, dato che in precedenza abbiamo visto una domanda in forte crescita, sono diverse le opzioni a nostra disposizione. Vediamo alcune delle app spia di WhatsApp più famose nel mercato.

mSpy – La Migliore App Spia I Messaggi Di WhatsApp

Questa lista non vuole essere una classifica ma è difficile parlare di applicazioni per spiare WhatsApp senza cominciare con mSpy — strumento spia WhatsApp ufficiale. Dopo essere stata sviluppata, infatti, questa app è diventata velocemente una delle più famose nel settore grazie alla grande varietà di funzioni che offre.

spiare Whatsapp da remoto

mSpy spiare WhatsApp app, infatti, non permette solo di leggere i messaggi WhatsApp di altri una volta installata, ma di esercitare un controllo approfondito del dispositivo in modo da scongiurare eventuali minacce che vi si potrebbero annidare.

Non per niente mSpy è l’app spia per WhatsApp più amata dai genitori, una delle fette di utenza più grande in assoluto: oltre al social verde, infatti, l’applicazione ti permette d'intercettare e bloccare telefonate da numeri pericolosi, bloccare applicazioni nocive e addirittura siti internet durante la navigazione da mobile.

Uno degli elementi che hanno colpito maggiormente gli utenti è la possibilità di tracciare tramite il GPS interno la posizione dello smartphone, così da verificare in tempo reale se nostro figlio esce da una zona sicura.

Naturalmente non sarà sempre possibile proteggere i nostri figli da tutto, ma mSpy tracker WhatsApp è quanto di più si avvicina a questo risultato.

L’applicazione offre un pacchetto base e uno premium, in base a quante funzionalità si vogliano sfruttare durante la nostra attività di controllo, e può essere attivata velocemente su sistemi operativi iOS (iPhone) e Android.

Riassumendo i benefici:

  • Numerose funzioni con cui controllare uno smartphone.
  • Facile da installare.
  • Funziona sia su iOS che Android.
  • Accreditata da numerosi utenti.

Mentre l’unico lato negativo è che l’app è pagamento, motivo per cui alcuni utenti preferiscono cercare un’app per spiare WhatsApp gratis.

spia messaggi Whatsapp

WhatsDog – Fiutare Le Conversazioni WhatsApp

Nella ricerca di un’app di questo tipo ci possiamo trovare di fronte a WhatsDog, un’app spia per WhatsApp che però funziona solo su Android (esiste un’omonima app su iOS ma permette semplicemente di guardare immagini carine di cani).

Il funzionamento di WhatsDog è leggermente più articolato rispetto a quello di mSpy: mentre l’app può essere scaricata gratuitamente, per funzionare ha bisogno di essere ricaricata con degli “ossi”, una valuta che può essere comprata nel negozio interno dell’applicazione.

Inoltre non permette di accedere ai messaggi ma solo di verificare quando un dato utente si connette e si disconnette da WhatsApp, con la possibilità di attivare una notifica nel momento del collegamento.

Sebbene questo possa tornare utile ai genitori che hanno proibito ai propri figli l’utilizzo di WhatsApp, a conti fatti si rivela essere un’applicazione dalle funzionalità limitate.

Riassumendo i benefici:

  • App potenzialmente gratuita (ma con transazioni interne).
  • Molto intuitiva.

Mentre i lati negativi:

  • Funziona solo su Android.
  • Funzionalità limitate.

WhatsApp Sniffer – Retino Wi-Fi

Passiamo quindi a una terza applicazione che funziona in un modo ancora diverso: il metodo di utilizzo di WhatsApp Sniffer ci vuole ricordare ancora una volta di fare attenzione ai Wi-Fi pubblici e di non lasciare mai la propria rete priva di password.

L’applicazione permette infatti di spiare messaggi WhatsApp, nella fattispecie i messaggi inviati tramite lo stesso Wi-Fi con cui è collegato il dispositivo tracciante.

L’app va quindi a sfruttare la volatilità di questi pacchetti per rintracciare e mostrare i messaggi inviati, o almeno in teoria: infatti la crittografia di WhatsApp rende praticamente impossibile questa pratica e molti utenti hanno confermato il mancato funzionamento di WhatsApp Sniffer.

Benefici:

  • Spiare conversazioni WhatsApp senza il telefono della vittima.
  • Perfetta per coppie e famiglie.

Svantaggi:

  • Disponibile su Android.
  • Dimostrata inefficace a più riprese.

Altre App per Spiare WhatsApp

spiare Whatsapp app

Esistono altre app che promettono di avere l’accesso a questo sistema di comunicazione, ma è importante ricordare una cosa: non è possibile spiare conversazioni WhatsApp senza il telefono della vittima e l’unica applicazione che si avvicina a questo risultato è proprio mSpy.

Se esistono delle soluzioni che permettono di spiare senza installare alcuno programma, perché mai un utente dovrebbe pagare per un’app dedicata? Solitamente perché queste soluzioni o richiedono un’avanzata conoscenza informatica o hanno comunque delle pesanti limitazioni.

Per amore di completezza, andremo comunque a elencare le varie soluzioni che rientrano in questa categoria, così che tu possa avere un’immagine a tutto tondo di come sia possibile spiare WhatsApp da remoto.

Tra questi troviamo il MAC Spoofing. Di cosa si tratta?

MAC Spoofing E WI-FI Sniffing

Il MAC è un codice identificativo (riduzione di MAC Address) di 12 cifre che va a indicare un determinato dispositivo che si connette alla rete. Per questo motivo il vostro smartphone ha un codice MAC, così come il computer, il tablet e così via.

Con MAC Spoofing si indica l’attività di clonare un determinato codice identificativo e usarlo al posto del nostro. Immaginate di fare il calco di un’impronta digitale e utilizzare quella per sbloccare uno smartphone: il funzionamento è più o meno lo stesso.

Clonando il MAC Address della vittima, potremo far credere a WhatsApp che siamo quella data persona sul dispositivo riconosciuto e accedere così ai messaggi.

Esistono diverse applicazioni che promettono di riuscire a ottenere l’accesso a questo codice ma viene sempre richiesto di ottenere lo smartphone in questione, per questo è sempre consigliabile non prestare il proprio telefono in giro, anche a persone che si conoscono.

Per quanto riguarda lo Wi-Fi Sniffing, invece, ne abbiamo già parlato in precedenza e risulta essere molto poco efficace su WhatsApp.

Monitorare WhatsApp Con WhatsApp Web

monitorare Whatsapp

Un metodo a cui molte persone non pensano ma che si può dimostrare efficace è quello di utilizzare la funzionalità di WhatsApp Web. Di cosa si tratta?

WhatsApp nel tempo ha dato la possibilità ai propri utenti di vedere i propri messaggi direttamente sul browser di un computer, in modo da poter mantenere la propria corrispondenza anche quando si opera sul PC.

Naturalmente questo sistema può essere utilizzato anche per leggere i messaggi WhatsApp degli altri. In che modo? Basta seguire i seguenti passi:

  1. Ottenere il telefono della vittima con una motivazione qualsiasi (bisogno di fare una telefonata, una ricerca veloce su internet e il nostro è scarico, ecc.).
  2. Entrare su WhatsApp Web cercandolo sul motore di ricerca del nostro computer.
  3. Aprire il WhatsApp del telefono bersaglio.
  4. Andare nelle impostazioni contrassegnate dai tre puntini verticali in alto a destra.
  5. Selezionare “WhatsApp Web”
  6. Scannerizzare il codice QR mostrato sul browser del computer.

Ed ecco che in sei velocissimi passi (ci vuole meno di un minuto per tutto il procedimento) possiamo leggere i messaggi WhatsApp di altri utenti stando seduti comodamente alla nostra scrivania.

Naturalmente ha diversi aspetti negativi anche questa soluzione, in quanto non è tutto oro ciò che luccica, e in questo caso sono:

  • Se la persona in questione accede alle impostazioni di WhatsApp può vedere la connessione instaurata con WhatsApp Web.
  • Se la persona bersaglio si allontana dalla casa, il collegamento può saltare.
  • WhatsApp Web tende a mandare notifiche al dispositivo mobile che potrebbero far scoprire l’inganno.

Spiare Conversazioni WhatsApp Senza Il Telefono Della Vittima

spiare conversazioni Whatsapp senza telefono vittima

In tutti i metodi che abbiamo visto fino a questo momento, o almeno quelli che funzionano, possiamo notare un elemento in comune: la necessità di avere accesso (se non altro temporaneo) al telefono della vittima.

Ma non è propriamente facile farci dare lo smartphone, soprattutto da un figlio, per questo tanti utenti cercano delle app per spiare le conversazioni senza il telefono della vittima.

Per nostra fortuna questo non è possibile: ciò che si avvicina di più a questo risultato è mSpy, la quale permette di utilizzare alcune funzioni di monitoraggio anche solo conoscendo l’account iCloud della vittima, sebbene sia sempre necessario mettere mano al telefono bersaglio se si vogliono usare tutte le funzionalità della modalità premium.

Una Conclusione Sulle App per Spiare WhatsApp

Dopo essere arrivati a questo punto, crediamo sia necessario fare un riassunto finale. Conoscere i vari metodi tramite i quali è possibile accedere alle conversazioni private di un’altra persona è essenziale sia per coloro che ne vogliono fare un uso sano (tipo un genitore che ha una genuina preoccupazione per il proprio figlio), sia per coloro che si vogliono tutelare da eventuali attacchi alla propria privacy.

Fortunatamente (altrimenti tutti potrebbero leggere tutto in ogni momento), come abbiamo visto non è così facile leggere i messaggi WhatsApp di altri e viene quasi sempre richiesto di avere il controllo manuale sul telefono bersaglio per un certo periodo di tempo.

Quindi, come puoi vedere dall'uso dell'app mSpy, puoi spiare conversazioni WhatsApp senza telefono vittima ed essere sempre consapevole di ciò che stanno facendo e persino proteggerli da potenziali danni.

Ora che hai un’immagine chiara dei metodi tramite i quali sia possibile spiare WhatsApp su Android o iPhone, siamo sicuri che saprai utilizzare questa informazione nel migliore dei modi.

WhatsApp Spy App